jump to navigation

Cos’è la matematica? Settori di interesse della “regina delle scienze” 11 gennaio 2010

Posted by Alessandra in Cos'è la matematica?.
trackback

La parola matematica deriva dal greco μάθημα (máthema), traducibile con i termini “scienza”, “conoscenza” o “apprendimento”; μαθηματικός (mathematikós) significa “incline ad apprendere”. Con questo termine di solito si designa la disciplina (ed il relativo corpo di conoscenze) che studia problemi concernenti quantità, estensioni e figure spaziali, movimenti di corpi, e tutte le strutture che permettono di trattare questi aspetti in modo generale.

La matematica fa largo uso degli strumenti della logica e sviluppa le proprie conoscenze nel quadro di sistemi ipotetico-deduttivi che, a partire da definizioni rigorose e da assiomi riguardanti proprietà degli oggetti definiti (risultati da un procedimento di astrazione, come triangoli, funzioni, vettori ecc.), raggiunge nuove certezze, per mezzo delle dimostrazioni, attorno a proprietà meno intuitive degli oggetti stessi (espresse dai teoremi).

La potenza e la generalità dei risultati della matematica le ha reso l’appellativo di regina delle scienze: ogni disciplina scientifica o tecnica, dalla fisica all’ingegneria, dall’economia all’informatica, fa largo uso degli strumenti di analisi, di calcolo e di modellizzazione offerti dalla matematica.

Le discipline principali sviluppate all’interno della matematica sono fondamentalmente le seguenti:

L’aritmetica (dal greco αριθμός = numero) è il ramo più antico e più semplice della matematica. Essa è praticata quotidianamente da tutti per scopi molto semplici, come contare oggetti, valutare costi, stabilire distanze; essa viene utilizzata anche per scopi avanzati, ad esempio in complessi calcoli finanziari o nella tecnologia delle comunicazioni. Il termine si riferisce a quella branca di matematica che studia le proprietà elementari delle operazioni sui numeri, specialmente i numeri interi.

I matematici talvolta usano il termine aritmetica per indicare la teoria dei numeri; questa disciplina però tratta problemi più avanzati e specifici rispetto all’aritmetica elementare e non viene presa in considerazione nel presente articolo.

L’algebra è una branca della matematica che tratta lo studio di strutture algebriche, relazione e quantità. Il termine algebra (dall’arabo الجبر, al-ğabr che significa “unione”, “connessione” o “completamento”, ma anche “aggiustare”) deriva dal nome del libro del matematico persiano arabo Muḥammad ibn Mūsā al-Ḵwārizmī, intitolato Al-Kitāb al-mukhtaṣar fī hīsāb al-ğabr wa’l-muqābala (“Compendio sul Calcolo per Completamento e Bilanciamento”), conosciuto anche nella forma breve Al-Kitab al-Jabr wa-l-Muqabala, che tratta la risoluzione delle equazioni di primo e di secondo grado.

La geometria (dal greco antico γεωμετρία, composto da γεω, geo = “terra” e μετρία, metria = “misura”, tradotto quindi letteralmente come misurazione della terra) è quella parte della scienza matematica che si occupa delle forme nel piano e nello spazio e delle loro mutue relazioni.

L’analisi matematica è un ramo della matematica sviluppato sulla base dei concetti del calcolo infinitesimale. In passato l’analisi matematica si occupava del complesso dei simboli e delle regole operative su tali simboli per lo studio delle proprietà di un oggetto matematico effettuando una sua scomposizione in parti fino a giungere alle parti infinitesime che lo compongono. L’analisi matematica introduce i concetti di infinito e di limite, ed è proprio lo studio di queste problematiche che ha portato l’analisi matematica da calcolo di elemento ad indagine presente in molti ambiti scientifici.

Tutte queste discipline sono nate dalla necessità di eseguire calcoli nel commercio, di capire i rapporti fra i numeri, di misurare la terra e di predire eventi astronomici. Questi quattro bisogni possono essere collegati approssimativamente con la suddivisione della matematica nello studio sulla quantità, sulla struttura, sullo spazio e sul cambiamento (cioè, aritmetica, algebra, geometria e analisi matematica). Oltre a queste, vi sono altre suddivisioni come la logica, la teoria degli insiemi, la matematica empirica di varie scienze (matematica applicata) e più recentemente lo studio rigoroso dell’incertezza.

Annunci

Commenti»

1. Alessandra - 23 gennaio 2010

SITOGRAFIA:

-http://lescienze.espresso.repubblica.it/recensione/Ode_alla_regina_della_scienze/1321425
-http://blogs.myspace.com/index.cfm?fuseaction=blog.view&friendId=220078717&blogId=306740836
-http://nanotecnologie.myblog.it/archive/2009/11/11/cos-e-la-matematica.html
-http://it.wikipedia.org/wiki/Matematica
-http://www.wikiscuola.it/index.php/Matematica


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: